Borsa e mercato azionario per principianti

L’intento di questo articolo è di avvicinare anche le persone che proprio non ne sanno niente al mondo affascinante della Borsa Valori e del Mercato Azionario.

Se anche tu fai parte di quella categoria di persone che di borsa e finanza non ci capiscono un’acca, questo è proprio il tipo d’informazione che fa per te: cercheremo, infatti, di spiegare in modo semplicissimo e senza usare paroloni difficili tutto quello che ti serve per avvicinarti al mondo dei soldi online.

Iniziamo dalla spiegazione base: cos’è la Borsa?

La borsa non è altro che un grande mercato, in un certo senso proprio come quello che si svolge nel rione sotto casa, ma a differenza di quest’ultimo la merce in vendita è composta da Titoli.

I titoli, cioè dei certificati di proprietà, vendono continuamente comprati e venduti in cambio di denaro.

Le società per avere capitale disponibile vendono i propri titoli ed incassano del denaro, questi titoli sono per l’appunto quello che comunemente sentite chiamare con il nome di azioni.

Anche gli Stati vendono delle quote, ma in questo caso i loro titoli non si chiamano azioni, bensì vengono chiamati obbligazioni.

Chi compra in borsa?

Abbiamo quindi identificato il primo attore di borsa, cioè chi vende, per l’appunto le società o gli Stati, ma adesso veniamo a quello che è il secondo attore che interviene nel processo: l’acquirente.

In borsa comprano i privati, detti anche fondi d’investimento. I privati comprano dei titoli, partecipando in questo modo al rischio delle società in cui investono, nella speranza di ottenere dei ricavi. I ricavi si ottengono alla distribuzione dei dividendi da parte delle società.

Fino a qui tutto è chiaro. A volte alcune società comprano titoli di altre società, diventando in questo modo sia venditori che acquirenti.

Cosa sono gli indici azionari?

Un altro termine di borsa che avete sicuramente sentito nominare è indice. Gli indici non comprendono l’andamento di una sola società, ma sono un raggruppamento di varie società. Il calcolo non è una semplice media matematica, e dato che solitamente si tratta di una cosa particolarmente complessa eviteremo di spiegarlo in questa sede. Ad ogni modo, la cosa importante, è che in indice è in un certo modo un termometro di come sta andando l’economia di un certo Paese, o di un certo settore.

Che cosa sono le fluttuazioni di borsa?

Per fluttuazioni s’intende l’andamento, cioè il movimento a rialzo o a ribasso, che in ogni momento ha un titolo sul mercato azionario. La parte più complicata a riguardo delle fluttuazioni è capire perché avvengono e cosa indichino.

Abbiamo detto che il mercato azionario funziona un po’ come il mercato sotto casa. Se la società vende molto dei suoi titoli, seguendo quella che è la legge base della domanda e dell’offerta, il valore del titolo stesso salirà di prezzo. Mentre, se ci sarà poca richiesta per quel determinato titolo il prezzo scenderà. Continuando con l’esempio: se il venditore di mele ha solo 10 mele e ci sono 20 persone che le chiedono, potrà venderle ad un prezzo più alto, mentre se le stesse mele hanno l’attenzione di 2 soli potenziali clienti, il venditore le dovrà proporre ad un prezzo più basso per poterle vendere tutte. Certo l’esempio è estremamente semplificato, ma immagino che in questo modo risulti più semplice capire il funzionamento.

Naturalmente quando si tratta di Borsa Valori i co-fattori che intervengono sono molti e non ci si può soffermare solo sulla semplice domanda e prezzo, bisogna ampliare un po’ gli orizzonti e capire come si sta muovendo in generale il mercato, se il clima politico da fiducia ai potenziali investitori, se gli Stati stanno vivendo un momento di prosperità o di recessione.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *